Gruppi di lavoro

//Gruppi di lavoro
Gruppi di lavoro2020-01-07T22:44:38+00:00

Gruppi di lavoro

Il Consiglio Direttivo dell’OPI di Bolzano, al fine di raggiungere gli obiettivi che si prefigge, ha costituito diversi GRUPPI DI LAVORO:

Ogni gruppo si incontra una/due volte al mese o comunque a seconda degli impegni, eventi, riunioni … a cui sono invitati a partecipare e/o di cui si fanno promotori per il raggiungimento degli obiettivi.

@ EMERGENZA/URGENZA territoriale

L’emergenza ed urgenza, rappresenta un’area prioritaria di intervento con diversi punti di criticità a cui bisogna cercare di rispondere con soluzioni appropriate ed efficaci.

Il gruppo partecipa assieme alle associazioni di soccorso e all’Azienda Sanitaria a dei tavoli di lavoro organizzati dalla provincia che si occupano nello specifico di:

1. organizzazione: con l’intento di cercare di ottimizzare il personale a bordo dei mezzi di soccorso. Si cerca in primo luogo di migliorare la qualità nella gestione del paziente e di adottare strategie di collaborazione tra i diversi professionisti che lavorano assieme, medico-infermiere-autista soccorritore.

2. formazione: anche questa area è di fondamentale importanza. L’obiettivo è quello che ciascun professionista, per le proprie specifiche competenze abbia una formazione uniforme in tutto il territorio provinciale.

3. gestione risorse economiche: con la crisi degli ultimi anni sono state adottate molte tecniche per il risparmio in Sanità. Anche il soccorso extra ospedaliero è chiamato a fare delle proposte per ridurre i costi mantenendo la stessa efficacia, efficienza negli interventi garantiti fino ad ora.

Inoltre il gruppo sostiene e supporta la crescita e l’implementazione sempre maggiore della figura infermieristica nell’ambito dell’emergenza extraospedaliera.

@ TERRITORIO E CASE DI RIPOSO

Il gruppo che si occupa delle problematiche delle case di riposo e della situazione sul territorio ha come obiettivo quello di tutelare il personale infermieristico che eroga assistenza in questo campo e quello di garantire un’assistenza adeguata a chi ne ha bisogno.

Si impegna quindi a tenere contatti e collaborare con i coordinatori delle strutture e del territorio per proporre soluzioni che andrebbero a migliorare la gestione economica e la gestione delle risorse umane di strutture e territorio. Si impegna a partecipare ad incontri e tavoli di lavoro provinciali che si occupano di questo ambito. Vuole condividere con i colleghi delle case di riposo ruolo e responsabilità definite dal profilo professionale e dal codice deontologico. Infine si propone di individuare uno strumento unico di valutazione del bisogno assistenziale universale da utilizzare in tutte le strutture a livello provinciale.

@ SITO, FACEBOOK, INSTAGRAM

Questo gruppo si occupa dell’aggiornamento continuo del sito e contemporaneamente del raggiungimento degli iscritti tramite i più comuni social network, principalmente è in uso Facebook, con i suoi 1000 follower ca.

Facebook-link-ipasvibz

Tramite Facebook i colleghi sono informati su corsi e attività rilevanti dell’OPI BZ, eventi fad, innovazioni in ambito professionale e legislativo. Questo canale vuole essere un’opportunità per comunicare in modo facile ed efficace col maggior numero possibile di iscritti, offrendo loro la possibilità di presentare suggerimenti, proposte e richieste.

Dal 2018 viene utilizzato anche Instagram

Il sito vuole dare una visione di quella che è la professione infermieristica dal punto di vista normativo e deontologico, presentare l’Ordine con la sua storia, la sua funzione ed i suoi componenti e inoltre tenere aggiornati gli iscritti sulle attività che svolgono i consiglieri per il miglioramento e lo sviluppo della professione, sia a livello provinciale che nazionale.

@ FORMAZIONE, CLAUDIANA

Gli obiettivi del gruppo FORMAZIONE sono:

– stilare un programma formativo annuale da offrire gratuitamente a tutti gli iscritti

– richiedere accreditamento corsi per riconoscimento crediti ECM

– organizzazione corsi, sedi, materiali, pagamenti

– mantenere contatti con i referenti dei vari corsi.

Il primo incontro si svolge subito a inizio anno, in modo da poter presentare agli iscritti entro febbraio, l’intera offerta formativa dell’anno in corso; si contattano i relatori che hanno svolto negli anni precedenti corsi ECM, si accolgono richieste e proposte nuove da iscritti e consiglieri e si organizza il programma formativo organizzando tali eventi sia in sede a Bolzano, che cercando di arrivare anche in realtà periferiche come Brunico, Bressanone, Silandro …

Il gruppo CLAUDIANA si pone l’obiettivo di creare una rete fra l’OPI BZ e gli studenti che frequentano il corso di laurea in infermieristica, attraverso degli incontri con gli studenti del secondo anno presso la nostra sede e con gli studenti del terzo anno in università. I neolaureati vengono invitati presso la sede OPI per farsi conoscere, spiegare le attività che vengono svolte e per consegnare la tessera, dando loro il benvenuto nel mondo del lavoro. L’Ordine partecipa all’apertura dell’anno accademico, è presente nelle commisioni di laurea e partecipa alla festa di laurea.

Per coinvolgerli e renderli fin dall’inizio consapevoli dell’attività svolta dall’OPI BZ, si offre loro la possibilità di partecipare in forma attiva ai corsi di formazione che proponiamo (come la Giornata dell’Infermiere) ad esempio attraverso la presentazione di ricerche o lavori che hanno svolto durante il loro percorso formativo.

Il gruppo partecipa inoltre ai gruppi di lavoro dell’università per l’elaborazione delle domande per l’esame di stato; i due membri designati a presenziare le commissioni d’esame, partecipano all’aggiornamento continuo proposto dall’università e dalla federazione nazionale e vigilano sulla qualità della formazione erogata. 

L’Ordine collabora con Claudiana e l’Ufficio Formazione della Provincia per incentivare le iscrizioni ai corsi di laurea infermieristica.

@ MOROSI

L’attività di questo gruppo è quella di monitorare costantemente lo stato dei pagamenti degli iscritti e se ciò non avviene contattare gli interessati per ricordare loro la scadenza. L’attività risulta spesso impegnativa perché ancor oggi mancano degli indirizzi, dei numeri di cellulare e dei recapiti aggiornati.
E’ importante ribadire che se un iscritto intende trasferirsi in altra regione/provincia e/o paese all’estero deve comunicarlo all’Ordine.
Il professionista che vuole sospendere l’iscrizione all’Ordine può farlo in qualsiasi momento e quando riprende la professione deve effettuare una nuova iscrizione.
Vogliamo ricordare a tutti gli iscritti che la quota è rimasta invariata a 70€ nonostante il passaggio da Collegio ad Ordine, che ha comportato numerosi oneri finanziari.

@ REFERENTI NAZIONALI ECM

Due consiglieri sono referenti ECM dell’Ordine Provinciale degli infermieri di Bolzano e partecipano ai meeting della FNOPI con l’obiettivo di dare maggiore rilevanza all’aggiornamento continuo e al ruolo degli infermieri nel sistema ECM, valorizzando le esperienze consolidate nei vari OPI, condividendole e mettendole a disposizione di tutti.

@ GRUPPO STAMPA

L’informazione e la comunicazione sono componenti essenziali di ogni relazione e ancora di più della relazione cittadino-infermiere e infermiere-assistito. L’approccio alle informazioni da parte del cittadino è cambiato in modo sostanziale negli ultimi anni, offrendo una valida opportunità di comunicazione diretta e ciò rappresenta una sfida per tutti i professionisti della salute. Di questo bisogna tenere conto, contribuendo a qualificare l’immagine della professione anche attraverso la stampa. L’OPI BZ vuole essere più vicino all’utente rendendo note le proprie posizioni, i pensieri, i lavori e proponendo nuove idee … facendo capire al cittadino che “l’OPI BZ opera con e per il cittadino, tenendolo sempre al centro della propria attenzione”.

@ ESAMI DI LINGUA

Presso la sede dell’OPI Bolzano, si svolgono gli esami per l’accertamento della conoscenza della lingua italiana, secondo quanto stabilito dal DPR 31.08.1999 e dalla Circolare del Ministero della Salute del 12.04.2000. Il superamento della suddetta prova permette agli Infermieri stranieri di iscriversi all’Albo Professionale. L’esame viene svolto dalla commissione d’esame composta da due componenti del Consiglio Direttivo dell’OPI BZ e un professore di Italiano.
La Commissione d’esame si riunisce al bisogno, con un minimo di tre candidati.