Sigma Nursing Europa celebra i 100 infermieri che si sono distinti negli ultimi 100 anni, contribuendo all’evoluzione della professione nell’istruzione, nella pratica e nella ricerca. Professionisti entrati nella lista in riconoscimento dell’incredibile lavoro svolto. Tra loro, ben 8 sono italiani.
Durante l’ultimo secolo, l’Europa ha vissuto sconvolgimenti politici e guerre; diversi Paesi hanno subito grandi perdite e tragedie, ma, per tutto questo tempo, l’assistenza infermieristica è stata al centro della Sanità, per fornire, oltre alle cure, anche conforto e compassione alle popolazioni. Così, con gli antibiotici, le cure per il cancro e le nuove tecnologie, la presa in carico della persona si è, via via, trasformata; mentre, educazione sanitaria e prevenzione diventavano parole d’uso comune.
Ora, con una newsletter ad hoc, Sigma Europe celebra, tra milioni di infermieri, una rappresentanza dei 100 che hanno fatto la differenza per miliardi di vite, con esempi di coraggio, eroismo, innovazione, difesa e audacia, utili a portare l’assistenza al punto in cui siamo oggi.
Tale elenco rende merito alle eccellenze del mondo accademico infermieristico e ai leader di settore, che si sono distinti nella comunità, supportando e promuovendo la visione di Sigma International.
Attualmente, la Sigma Nursing Europa è composta da 12 Capitoli: il primo Chapter è stato istituito a Rho Chi at-Large (Paesi Bassi) nel 2002, e il più recente, Alpha Beta Nu (Finlandia) nel 2022. In Italia è Alpha Alpha Beta il Chapter di Sigma Nursing, fondato nel 2018.
Nell’elenco “Europe Region 100 Nurses”, nominati da Alpha Alpha Beta Chapter Italia, si annoverano diversi volti noti. In ordine alfabetico: Rosaria Alvaro, attualmente prorettrice all’Università di Tor Vergata, Roma; Marisa Cantarelli, prima teorica italiana dell’assistenza infermieristica; Anna Grassetti Zanardi, patriota, che ebbe un ruolo chiave nei moti insurrezionali in Emilia; Mariagrazia De Marinis, ordinario di Scienze infermieristiche Università Campus Biomedico di Roma e alla guida del Centro di Cure Palliative dello stesso; Margherita Kaiser Parodi, che ha servito durante la prima Guerra mondiale nel corpo dei volontari della Croce Rossa sul fronte friulano, decorata con la medaglia di bronzo al valor militare e unica donna sepolta nel memoriale di Redipuglia; Ausilia Maria Lucia Pulimeno, già vice presidente FNOPI e presidente OPI Roma; Gennaro Rocco, fondatore e attuale direttore scientifico del CECRI-OPI Roma; Loredana Sasso, fondatrice del Chapter italiano di Sigma, già professore ordinario e direttore scientifico CERSI-FNOPI.

Info: https://alphaalphabeta.sigmanursing.org/home

In allegato la newsletter celebrativa
Sigma Europe 100 Nurses Newsletter Summer 2023

Articolo originale FNOPI: Otto italiani tra i 100 infermieri che si sono distinti in Europa – fnopi