Considerato l’enorme afflusso di domande pervenute, oltre 7.000, la Federazione Nazionale Ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI) ha deciso di sospendere nuovamente, a partire dalle ore 18 di venerdì 22 gennaio 2021, la ricezione delle istanze di contributo legate al Fondo di solidarietà #NoiConGliInfermieri.

Si fa eccezione a tale disposizione per le famiglie degli infermieri deceduti causa Covid-19.

Il progetto rimane comunque prorogato almeno fino al 30 giugno 2021. Tuttavia, numeriche così importanti, se da un lato testimoniano la reale utilità percepita di questa iniziativa solidale; dall’altro impongono, per una questione di trasparenza e correttezza, di avviare le istruttorie delle domande già pervenute e in tal modo poter verificare la capienza complessiva residua del fondo.

Il servizio di assistenza telefonica resta sospeso e si rassicurano tutti coloro che hanno già presentato istanza nei tempi e nei modi corretti che riceveranno una comunicazione di avvio dell’istruttoria e una successiva relativa all’esito della domanda, seppur in tempi attualmente non prevedibili a causa della mole dei documenti presentati.

Si prega pertanto di non contattare la Federazione per richiedere informazioni sulle singole pratiche: sarà l’Amministrazione a contattare i richiedenti e a fornire ulteriori comunicazioni ufficiali circa il servizio di ricezione domande.


MODELLI DI DOMANDA UFFICIALI (pdf)
Prima di inoltrare domanda si consiglia fortemente di leggere il regolamento e attentamente l’informativa sul trattamento dei dati personali (privacy)

Domanda Infermiere in Quarantena
Domanda Infermiere in Quarantena (solo dipendenti)
Domanda Riabilitazione post Covid19
Domanda Supporto Psicologico
Domanda Liberi Professionisti
Domanda Figli Infermieri Deceduti
Domanda Genitori Infermieri Deceduti
Domanda Coniuge Infermieri Deceduti

CONSULTA LE TIPOLOGIE DI BENEFICIARI PREVISTE DAL REGOLAMENTO

Per una corretta gestione delle istruttorie in valutazione:
– Si conferma la volontà del Comitato Centrale di assicurare la massima priorità ai familiari dei colleghi deceduti causa Covid-19 e si invita a segnalare a questa Federazione i potenziali beneficiari rientranti in tale categoria che non avessero anche presentato istanza ovvero che l’avessero presentata erroneamente durante il periodo di sospensione ricezione (1° dicembre 2020 – 18 gennaio 2021), per poter garantire loro una adeguata assistenza da parte degli uffici.
– Si precisa che per la categoria “Infermieri ammalati in quarantena obbligatoria a casa (solo dipendenti)” è possibile presentare domanda solo a condizione di non aver usufruito, nel medesimo periodo, di aspettative e/o di essersi assentato in maniera continuativa dal lavoro, o di essere in quiescenza e quindi non in servizio effettivo al momento del contagio. Anche chi ha già presentato la domanda, qualora valutata positivamente, dovrà sottoscrivere un’autodichiarazione in tal senso in quanto il Fondo non è stato concepito come un contributo alla categoria professionale in generale ma soltanto per chi si è ammalato in servizio.